Regolamento

 

Regolamento interno del Gruppo comunale Aido Lucca
ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA DONAZIONE DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE
Gruppo comunale di Lucca

N° PROT.: 05/G.C.L./05

OGGETTO: REGOLAMENTO INTERNO DEL GRUPPO COMUNALE A.I.D.O. LUCCA

Art. 1
Il Gruppo Comunale è composto da Gruppi Zonali provenienti da Enti aventi finalità sociali e Gruppi Donatori di Sangue operanti nel Comune di Lucca e che facciano specifica richiesta di adesione al Consiglio in carica, accettando lo Statuto e Regolamento Nazionale A.I.D.O. e il presente Regolamento interno.

Art. 2
Si riconosce a tutti gli Enti o Gruppi Donatori di Sangue la libertà d’azione per attivare lo sviluppo dell’Associazione nelle giurisdizioni di loro competenza, purchè ne sia messo a conoscenza Il Delegato dell’Ente o Gruppo d’appartenenza che ne informerà tempestivamente la Presidenza, il Presidente, sentito il parere del Direttivo, si riserva di approvare l’iniziativa.

Art. 3
I Gruppi Zonali esprimono con comunicazione scritta la candidatura di n° 2 Delegati, salvo presentarne n° 1 qualora l’adesione dei Gruppi dovesse superare le 20 unità.
I delegati risultati eletti nella votazione dell’assemblea generale dei soci, assumono l’incarico di Consigliere del Gruppo Comunale.
Nessun’altra carica è prevista nei Gruppi Zonali.
I Delegati dovranno essere iscritti all’A.I.D.O..

Art. 4
Eventuali Gruppi Zonali che vengono inseriti nel Gruppo Comunale durante il mandato, hanno diritto di inviare nel Consiglio del Gruppo Comunale i loro Delegati, i quali avranno diritto di voto al pari dei Consiglieri in carica.

Art. 5
Al Delegato o Consigliere che risulterà assente ingiustificato dopo tre sedute consecutive verrà inviata una lettera di richiamo e, per opportuna conoscenza, al Presidente del Gruppo o Ente di appartenenza.
Perdurando le assenze ingiustificate ne verrà richiesta la sostituzione a norma dell’art. 14 del vigente Regolamento Nazionale.
Qualora nonostante le sostituzioni le assenze del Delegato o Consigliere continuino a perdurare, il Consiglio Direttivo del Gruppo Comunale potrà chiedere lo scioglimento del Gruppo Zonale relativo, per inadempienza.

Art. 6
Ogni quattro anni è prevista per Statuto l’assemblea generale elettiva.
I Gruppi Zonali che non presenteranno le loro candidature nei tempi e nei modi dell’art. 3 e del Regolamento elettorale, verranno dichiarati decaduti d’ufficio.

Art. 7
Il Consiglio è convocato dal Presidente o, in casi eccezionali, su motivata richiesta scritta da parte di due terzi dei Consiglieri e Delegati.
E’ validamente costituito con la presenza della metà più uno dei Consiglieri e Delegati.

Art. 8
Il Gruppo Comunale reperisce i mezzi finanziari atti al mantenimento e alle spese, da iniziative dei Gruppi zonali, da stanziamenti di Enti Pubblici e da offerte di privati, nonché dei soci.

Art. 9
Tutte le controversie che dovessero nascere tra i donatori, Consiglieri e tra questi e il Gruppo Comunale, saranno sottoposte alla competenza del Collegio dei Probiviri.
Essi giudicheranno senza formalità di procedura e secondo equità.

Art. 10
Per quanto non previsto da questo regolamento interno, valgono le norme stabilite dallo Statuto e Regolamento Nazionale vigente.

Il presente Regolamento interno abroga e sostituisce ogni altro regolamento approvato in precedenza.

Redatto approvato e sottoscritto all’unanimità nella seduta ordinaria del Consiglio Direttivo del Gruppo Comunale A.I.D.O. di Lucca, in data 20 settembre 1985.

Modifiche apportate all’unanimità nelle sedute del Consiglio Direttivo, tenute in data:
25 settembre 1991 Prot. n° 69/G.C.L. /91
04 luglio 1997 Prot. n° 27/G.C.L. /97
25 febbraio 2001 Prot. n° 06/G.C.L. /01
17 febbraio 2005 Prot. n° 02/G.C.L. /05

Visto, letto e approvato dal Consiglio Regionale in data 20 ottobre 2005.

Per il Consiglio direttivo
Il Presidente
Vinicio Fruzzetti

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *